The Strad

“…sense of style and musicianship are always in evidence, with some imaginative keyboard continuo playing, idiomatic embellishment, elaborate cadenzas…”

(R. Stowell)

L’Arena

“…esente da ogni platealità, la sua immediatezza esecutiva scaturisce da una musicalità spontanea ed espansiva…”

(Alberto Mezzetto)

Niederösterreichische Zeitung

“Nicola Reniero (…) bewies mit seinem Können am der Stronsdorfer Grenzlandorgel, daß dieses Instrument wohl zu den bedeutesten barockorgeln von Niederösterreich zählt.”

(Gabi Stoiser)

Il Mattino di Verona

“…Il programma presentato era tra i più impegnativi sia sotto il profilo esecutivo che interpretativo. Ciò che più colpisce in questo solista è la capacità veramente rara di accostarsi allo strumento secondo un’ottica del tutto estranea sia alla vuota spettacolarità che al risaputo. Vi è, invece, un evidente atteggiamento compositivo…”

(Ezio Fantin)

Il Giornale di Vicenza

“Reniero, giovane e bravo…ha eseguito correttamente brani legati alla tradizione organistica del ‘6-700…”

(…)

CD Classica

“…eccellente la realizzazione del basso da parte del cembalista Reniero.”

(Giuseppe Nalin)

Fanfare – repertoire

“…a harpsichord continuo player who occasionally decides to abandon that role and introduce melodic interest of his own…”

(Brian Robins)

CD Classica

“Il prato sonoro creato dal basso continuo è altrettanto eccellente… anche per la sicurezza del cembalista Nicola Reniero…”

(Giuseppe Nalin)

Fedeltà del suono

“…ed il cembalista Reniero fanno belle cose quando suonano.”

La nuova “Nuova Sardegna”

“… la scrittura di Corelli, votata ad atmosfere di bellezza classica, scolpite nei ritmi dall’esattezza del cembalo su cui le voci strumentali si sono incrociate senza prevalenze.”

(Daniela Sari)

CD Classica

“I componenti dell’orchestra sono tutti strumentisti di grandissima classe e mi si permetta questa volta di citare il cembalista e organista Nicola Reniero, un continuista di grande verve e originalità che sa giocare con grande rilievo su ogni frase.”

(Giuseppe Nalin)

Diapason

“… accompagnament soigné par une basse continue très étudiée.”

(Roger-Claude Travers)

Fanfare

“Nicola Reniero, performing variously on a 1997 Gazzola harpsichord and a 1998 Patella chamber organ, provides welcome variety in the continuo;”

(Robert Maxham)